Coronavirus: +2mila casi positivi in Piemonte, a Novara i ricoveri salgono a 51

Sono 216 i nuovi contagi registrati nel novarese, 62 nel Vco. Nove, invece, i decessi e 140 i ricoveri registrati in regione nelle ultime 24 ore. Il bollettino

Foto di repertorio

Sono 51700 (+2032 rispetto a ieri, di cui 1036, il 51%, asintomatici) i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte. Lo ha comunicato la Regione nel bollettino di aggiornamento di oggi, venerdì 23 ottobre. Dei 2032 nuovi casi (+216 nel novarese e +62 nel Vco), 628 sono stati rilevati dopo screening, 817 sono contatti di caso, 587 con indagine in corso. Per quanto riguarda l'ambito in cui sono stati rilevati i nuovi contagi: 293 nelle Rsa/Strutture socio-assistenziali, 273 in ambiente scolastico, 1466 nella popolazione generale. I casi importati sono 6.

La suddivisione complessiva su base provinciale diventa quindi: 5435 ad Alessandria, 2671 ad Asti, 1655 a Biella, 6037 a Cuneo, 4616 (+216 rispetto a ieri) a Novara, 26869 a Torino, 2060 a Vercelli, 1528 (+62 rispetto a ieri) nel Vco, oltre a 386 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 443 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

Coronavirus: il bollettino di ieri

Oltre 100 nuovi ricoveri

Secondo il bollettino di oggi, venerdì 23 ottobre, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono saliti a 84 (+5 rispetto a ieri), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 1362 (+136 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono invece 15016 (+1541 rispetto a ieri). Infine, i tamponi diagnostici finora processati sono 919629 (+12665 rispetto a ieri), di cui 495464 risultati negativi.

Salgono ancora anche i decessi

Sono 9 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di crisi della Regione Piemonte, di cui 1 verificatosi oggi, venerdì 23 ottobre. Il totale è quindi ora di 4236 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 694 ad Alessandria, 258 ad Asti, 220 a Biella, 405 a Cuneo, 396 a Novara, 1859 a Torino, 230 a Vercelli, 133 nel Vco, oltre a 41 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Coronavirus: da lunedì anche in Piemonte coprifuoco dalle 23 alle 5

+100 pazienti guariti

Nel bollettino di oggi, venerdì 23 ottobre, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti sono 29815 (+107 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 3630 (+12) ad Alessandria, 1673 (+3) ad Asti, 934 (+1) a Biella, 3010 (+28) a Cuneo, 2837 (+33) a Novara, 15039 (+20) a Torino, 1425 (+3) a Vercelli, 1057 (+7) nel Vco, oltre a 210 (+0) provenienti da altre regioni. Nel bollettino la Regione non parla più di doppio tampone di verifica per dichiarare un paziente virologicamente guarito, ma si segnalano comunque ancora altri 1187 pazienti "in via di guarigione".

La situazione a Novara

Salgono a 51 (+6 rispetto a ieri) i pazienti covid ricoverati all'ospedale Maggiore di Novara. Di questi, 3 si trovano in terapia intensiva, 6 in subintensiva, 10 nel reparto di Malattie infettive e 32 nel reparto Covid. Dall'azienda ospedaliero-universitaria fanno inoltre sapere che nella mattinata di oggi, venerdì 23 ottrobre, "è stato attivato il Nucleo operativo che ha il compito di dare attuazione quotidiana alle decisioni assunte dall'Unità di crisi locale istituita a settembre a seguito di delibera regionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento