Coronavirus: 100 nuovi contagi in Piemonte, +11 casi positivi nel novarese e +4 nel Vco

Tredici i ricoveri in più nelle ultime 24 ore e 2 i nuovi decessi registrati. Oltre 6500 i tamponi processati. Il bollettino della Regione

Foto di repertorio

Sono 35232 (+100 rispetto a ieri, di cui 63 asintomatici) i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte. Lo ha comunicato la Regione nel bollettino di oggi, martedì 29 settembre. Dei 100 nuovi casi (+11 nel novarese e +4 nel Vco), 30 sono stati rilevati dopo screening, 43 sono contatti di caso, 27 con indagine in corso. I casi importati sono 1 su 100.

Il totale dei casi positivi regionali è così suddivisi su base provinciale: 4376 ad Alessandria, 1984 ad Asti, 1125 a Biella, 3431 a Cuneo, 3304 a Novara, 17608 a Torino, 1672 a Vercelli, 1216 nel Vco, oltre a 296 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 220 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

Coronavirus: il bollettino di ieri

+13 nuovi ricoveri

Aumentano ancora i pazienti ricoverati in Piemonte. Secondo il bollettino della Regione di oggi, martedì 29 settembre, i ricoverati in terapia intensiva sono 12 (+0 rispetto a ieri), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 193 (+13 rispetto a ieri). Inoltre, le persone in isolamento domiciliare sono 2527 (+35 rispetto a ieri), e i tamponi diagnostici finora processati sono 714369 (+6660 rispetto a ieri) di cui 396001 risultati negativi.

+55 persone "guarite"

L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 27973 (+55 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 3444 (-2 ) ad Alessandria, 1633 (+0) ad Asti, 878 (+2) a Biella, 2718 (+7) a Cuneo, 2555 (+5) a Novara, 14221 (+36) a Torino, 1309 (+7) a Vercelli, 1019 (+0) nel Vco, oltre a 196 (+0) provenienti da altre regioni. Altri 364 sono invece "in via di guarigione", ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Due nuovi decessi

Nel pomeriggio di oggi, martedì 29 settembre, l'Unità di crisi della Regiona ha comunicato il decesso di due persone positive al test del Covid-19. Il totale è quindi ora di 4163 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 681 ad Alessandria, 256 ad Asti, 209 a Biella, 401 a Cuneo, 379 a Novara, 1839 a Torino, 225 a Vercelli, 133 nel Vco, oltre a 40 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione a Novara

L'azienda ospedaliero-universitaria ha comunicato che sono 13 (+1 rispetto a ieri) i pazienti ricoverati all'ospedale Maggiore di Novara: un neonato ricoverato in Pediatria, una persona in terapia intensiva (per altri motivi), 5 in subintensiva e 6 nel reparto di Malattie infettive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da lunedì 26 ottobre a Novara (di nuovo) niente più visite e ricoveri non urgenti

  • Coronavirus, coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5: la nuova autocertificazione

  • Cambio dell'ora, torna quella solare: si dorme un'ora in più

  • Coronavirus, da lunedì anche in Piemonte coprifuoco dalle 23 alle 5

  • Coronavirus, Conte ha firmato il Dpcm: bar e ristoranti fino alle 18, chiuse palestre e piscine

  • Novara, due risse sabato sera: una in centro e una in viale Kennedy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento