Coronavirus: in Piemonte oltre 3mila nuovi contagi, continuano a salire i ricoveri

Sono 288 i pazienti ricoverati in regione nelle ultime 24 ore; 29 invece i nuovi decessi. Sul fronte dei contagi, +169 casi positivi nel novarese e +57 nel Vco

Foto di repertorio

Sono 77832 (+3169 rispetto a ieri, di cui 1303, il 41%, asintomatici) i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte. Lo ha comunicato la Regione nel bollettino di aggiornamento di oggi, martedì 3 novembre. Degli oltre 3mila nuovi casi (+169 nel novarese e +57 nel Vco), 1132 sono stati rilevati dopo screening, 994 sono contatti di caso, 1043 con indagine in corso.  Per quanta riguarda l'ambito: 274 sono in Rsa/Strutture socio-assistenziali, 355 in ambito scolastico, 2540 nella popolazione generale.

La suddivisione complessiva su base provinciale diventa quindi: 7300 ad Alessandria, 3775 ad Asti, 2500 a Biella, 9572 a Cuneo, 6094 a Novara, 42214 a Torino, 2869 a Vercelli, 2172 nel Vco, oltre a 533 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 803 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I tamponi diagnostici finora processati in Piemonte sono 1 milione e 63115 (+12694 rispetto a ieri), di cui 586921 risultati negativi.

Coronavirus: il bollettino di ieri

Oltre 3500 pazienti ricoverati

Continuano ad aumentare i ricoveri negli ospedali piemontesi. Secondo il bollettino di oggi, martedì 3 novembre, della Regione, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono saliti a 213 (+17 rispetto a ieri), mantre i ricoverati non in terapia intensiva sono 3379 (+271 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono invece 35121 (+2330 rispetto a ieri).

In aumento anche i decessi

Sono 29 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di crisi della Regione Piemonte, di cui 5 verificatisi oggi, martedì 3 novembre. Il totale è ora 4444 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 719 ad Alessandria, 275 ad Asti, 230 a Biella, 429 a Cuneo, 430 a Novara, 1946 a Torino, 236 a Vercelli, 136 nel Vco, oltre a 43 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

I pazienti finora guariti sono 34mila

Nel bollettino di oggi, martedì 3 novembre, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti guariti sono complessivamente 34675 così suddivisi su base provinciale: Alessandria 3950, Asti 1903, Biella 1122, Cuneo 3708, Novara 3147, Torino 17.859, Vercelli 1587, Verbano-Cusio-Ossola 1170, extraregione 229.

La situazione nel novarese

Aumentano ancora i pazienti ricoverati all'ospedale Maggiore di Novara, che oggi, martedì 3 novembre, sono 146 (+13 rispetto a ieri), di cui 8 si trovano in terapia intensiva, 15 in subintensiva, 78 nei reparti Covid, 14 in Malattie infettive, 30 a Galliate, 1 in Ostetricia. Nelle ultime 24 ore, inoltre, si sono purtroppo verificati 2 nuovi decessi: si tratta, secondo quanto comunicato dall'azienda ospedaliero-universitaria, di un uomo del '62 e di un uomo del '29.

Per quanto riguarda l'ospedale di Borgomanero, invece, sono 3 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, mentre i pazienti ricoverati sono 85, di cui 15 in terapia intensiva e 23 in subintensiva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, l'ospedale Maggiore di Novara deve aprire un nuovo reparto di terapia intensiva

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus, a Novara tamponi rapidi a pagamento nel parcheggio dell'ex Sporting: come prenotarli

  • Coronavirus, 6 persone positive al covid decedute all'ospedale di Novara in 24 ore

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

Torna su
NovaraToday è in caricamento