menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La tenda pre-triage all'ospedale di Novara - Foto di Andrea Marangon

La tenda pre-triage all'ospedale di Novara - Foto di Andrea Marangon

Coronavirus, in Piemonte si punta a norme meno restrittive

Lo ha comunicato la Regione, dopo la riunione con i sindaci, i prefetti e i presidenti delle Province piemontesi

La Regione Piemonte punta, allo scadere dell'ordinanza per il contenimento del coronavirus valida fino al 29 febbraio, a norme meno restrittive che conducano gradualmente verso la normalità, con la riapertura delle scuole agli studenti dalla metà della prossima settimana.

Ad annunciarlo è stato il presidente Alberto Cirio alla fine di un incontro con sindaci, prefetti e presidenti delle Province piemontesi.

Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

Secondo il presidente, i cinque nuovi casi di positività in Piemonte, pur condizionati alla verifica dell'istituto superiore di sanità, dimostrano che il problema persiste. Dalle Province è comunque emersa la volontà di un ritorno alla normalità, seppur con grande prudenza e cautela.

Coronavirus, mancano mascherine: azienda di Galliate torna a produrle

La proposta lanciata al ministro della Salute è che le scuole riaprano lunedì per un'azione di pulizia straordinaria e disinfezione, per poi aprire agli allievi da metà settimana. Al Governo viene chiesta una risposta entro oggi, venerdì 28 febbraio, per non lasciare le famiglie in sospeso fino a domenica a tarda sera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento