Coronavirus, in Piemonte "Nessun allentamento delle misure di contenimento"

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Alberto Cirio in merito alla circolare del Ministero dell'Interno in cui si specifica che è possibile per un genitore uscire con i propri figli

Foto di repertorio

"Continuiamo con la linea del rigore e continuiamo a restare a casa. Nessun allentamento delle misure di contenimento in Piemonte".

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Alberto Circio, commentando la circolare del 31 marzo del Ministero dell'Interno che chiarendo l'ordinanza del 20 marzo del Ministero della Salute con cui si vieta l'accesso ai parchi e giardini pubblici e si consente la sola attività motoria svolta individualmente e in prossimità della propria abitazione e quella del 22 marzo sullo stop agli spostamenti tra comuni, ha specificato che è possibile per un genitore uscire con i propri figli "in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all'aperto, purchè in prossimità della propria abitazione".

"Nella nostra regione - ha specificato Cirio - continuano a valere le regole più restrittive. Bisogna continuare a stare a casa. Solo così vinceremo la battaglia".

Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o 20 aprile"

Il Ministero dell'Interno ha tuttavia precisato che "le regole sugli spostamenti per contenere la diffusione del coronavirus non cambiano".

"Si può uscire dalla propria abitazione esclusivamente nelle ipotesi già previste dai decreti del presidente del Consiglio dei ministri - sottolineano dal Ministero - per lavoro, per motivi di assoluta urgenza o di necessità e per motivi di salute. La circolare del 31 marzo si è limitata a chiarire alcuni aspetti interpretativi sulla base di richieste pervenute al Viminale. In particolare, è stato specificato che la possibilità di uscire con i figli minori è consentita a un solo genitore per camminare purché questo avvenga in prossimità della propria abitazione o in occasione di spostamenti motivati da situazioni di necessità o di salute. Per quanto riguarda l'attività motoria è stato chiarito che, fermo restando le limitazioni indicate, è consentito camminare solo nei pressi della propria abitazione. La circolare ha ribadito che non è consentito in ogni caso svolgere attività ludica e ricreativa all'aperto e che continua ad essere vietato l'accesso ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Novara, si sente male e muore nel parcheggio del centro commerciale di Veveri

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

  • Novara, è morta a 69 anni la pediatra Giuseppina Luoni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento