Coronavirus, in Piemonte arrivano altri 16 medici volontari del Governo

Questo team si aggiunge ai primi 22 medici inviati in Piemonte dal Dipartimento della Protezione civile la settimana scorsa

I medici sono arrivati giovedì 9 aprile a Milano

Sono arrivati ieri, giovedì 9 aprile, in Piemonte i nuovi 16 medici volontari inviati dal Governo a rafforzare l’organico sanitario piemontese impegnato nella lotta al Covid-19.

Questo team si aggiunge ai primi 22 medici che sono stati inviati in Piemonte dal Dipartimento della Protezione civile la settimana scorsa. 

Ad accogliere i sanitari a Milano e ad accompagnarli alle loro destinazioni in  Piemonte, sono stati i funzionari della Protezione civile regionale.

I sedici medici volontari sono stati così destinati: 1 all’ospedale di Verduno, 1 all’ospedale di Verbania, 2 all’Asl To 3, 1 all’Ordine Mauriziano, 1 all’Asl di Vercelli, 1 all’Asl To 5, 1 all’Asl Asti, 2 alla Città di Salute di Torino, 1 all’ospedale di Novara e 1 all’Asl di Novara, 3 all’Asl Città di Torino, 1 all’Azienda ospedaliera di Cuneo.

Complessivamente sono quindi 38 i medici volontari inviati dal Dipartimento di Protezione civile in Piemonte. I medici sono specializzati in malattie infettive, anestesia e rianimazione, chirurgia generale, cardiologia, medicina d’urgenza e interna ed ematologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Incidente a Trecate, camion perde il carico e travolge tre auto: un ferito incastrato nell'abitacolo

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento