Cronaca

Di corsa vestiti da Babbo Natale per aiutare l'Angsa

Circa un centinaio di persone hanno partecipato alla seconda edizione di "Natale di corsa", che ha raccolto fondi per l'associazione nazionale genitori soggetti autistici

Erano circa un centinaio i "Babbo Natale" che domenica 18 dicembre hanno partecipato alla seconda edizione di "Natale di corsa", l'evento podistico non competitivo organizzato da Nova Eventi.

Un appuntamento benefico, oltre che sportivo e natalizio. Parte del ricavato sarà infatti devoluto ad Angsa Novara Vercelli, l'associaziona nazionale genitori soggetti autistici.

I partecipanti hanno corso con il costume di Babbo Natale o con altri costumi a tema natalizio su due percorsi da 1 km e 5 km circa. Tutti i partecipanti, muniti di cappello luminoso fornito con il pettorale, hanno potuto svolgere un riscaldamento prima della corsa, a cura di Chiara Contaldo di Quisquash.

Diversi gli ospiti presenti alla gara: il campione di Hockey Francesco Amato, Mario Armano, campione olimpionico di bob e funzionario di spicco del Coni, e Cosimo Pinto, oro olimpico di pugilato. Al termine della corsa, i tre ospiti hanno consegnato alcuni riconoscimenti ai partecipanti: Curcio Antonio, primo a tagliare il traguardo, e Michael Uda e Valerio Faccioli, arrivati dopo di lui. Prime tre donne, Giulia Delre, Federica Festa e Valentina Sardo. I due gruppi più numerosi sono stati gli amici del Loseer’s runner club, capitanati da Massimo Colli premiato a sua volta per il miglior costume, e per il minigiro il gruppo dei bambini di Autotorino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di corsa vestiti da Babbo Natale per aiutare l'Angsa

NovaraToday è in caricamento