menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delitto della Bicocca: Maria Rita uccisa con 26 coltellate, il cerchio si stringe intorno all'assassino

Eseguita ieri l'autopsia sul corpo della donna aggredita mercoledì 9 nella sua abitazione di via Cavallari. I carabinieri avrebbero un sospetto

É stata eseguita ieri l'autopsia sul corpo di Maria Rita Tomasoni, la donna di 52 anni che è stata uccisa in casa mercoledì 9. 

L'esame, eseguito a Torino dal dottor Roberto Testi, ha evidenziato che la donna è stata colpita da oltre 26 colpi, inferti con un punteruolo o un oggetto appuntito.

Intanto il cerchio si stringe intorno all'assassino: secondo i carabinieri si tratterebbe di una persona conosciuta da Maria Rita, a cui la donna avrebber quindi aperto la porta senza avere sospetti. 

Il movente sono quasi certamente i soldi, che probabilmente la vittima ha rifiutato di prestare al suo aggressore. Da lì si è scatenata la furia, che ha portato al brutale delitto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento