Cronaca

Delitto Musy: condanna all'ergastolo per Francesco Furchì

Si è chiuso il primo grado del processo per l'omicidio del docente universitario novarese, ferito a colpi di pistola il 21 marzo 2012

Si è chiuso il primo grado del processo per l'omicidio volontario di Alberto Musy, consigliere comunale di Torino e docente universitario novarese ferito a colpi di pistola il 21 marzo 2012 e deceduto il 24 ottobre del 2013.

Per Francesco Furchì, ritenuto l'autore dell'aggressione, è arrivata la condanna all'ergastolo. La Corte d’Assise, presieduta dal giudice Pietro Capello, ha accolto la richiesta dell’accusa del pubblico ministero Roberto Furlan.

I giudici hanno riconosciuto alla moglie di Musy, Angelica Corporandi D’Auvare, e sue alle quattro figlie una provvisionale di un milione di euro. Alla madre e alla sorella dell’ex consigliere 100mila euro ciascuna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto Musy: condanna all'ergastolo per Francesco Furchì
NovaraToday è in caricamento