rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Novara

Al lavoro nel centro medico anche dopo la sospensione dall'albo perchè non vaccinata: denunciata dermatologa

Controllo dei Nas di Torino in città per verificare il rispetto dell'obbligo di vaccinazione da parte dei medici e degli operatori sanitari

Continuava a lavorare nonostante fosse stata sospesa dall'Albo dei medici perchè non vaccinata. Scoperta dai Nas di Torino, è stata denunciata.

E' successo a Novara: protagonista della vicenda, una dermatologa che lavora in un centro medico in città. La donna è stata scoperta dai Nas mentre era al lavoro nonostante la sospensione.

La dermatologa è stata scoperta durante alcuni controlli eseguiti dai carabinieri Nas, d'intesa con il Ministero della Salute, sul rispetto dell'obbligo vaccinale per i medici e gli operatori sanitari.

L'attività di controllo, avviata nel mese di novembre, ha consentito finora, si legge in una nota stampa diffusa dal Ministero della Salute, di monitorare 6.600 posizioni e di evidenziare, a oggi, 308 figure professionali del settore
sanitario che svolgevano la propria attività sebbene inadempienti all'obbligo di vaccinazione. Tra questi, i Nas hanno individuato e deferito alle Procure della Repubblica 135 tra medici, odontoiatri, farmacisti, infermieri e altre figure ritenute responsabili di esercizio abusivo della professione per aver proseguito lo svolgimento delle proprie attività nonostante fossero oggetto di provvedimenti di sospensione emessi da autorità sanitarie e relativi Ordini. Sono state inoltre eseguite chiusure e sequestri di 6 studi medici e dentistici, nonché di 2 farmacie, al cui interno svolgevano l’attività professionisti già sospesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al lavoro nel centro medico anche dopo la sospensione dall'albo perchè non vaccinata: denunciata dermatologa

NovaraToday è in caricamento