Cronaca Sant'Antonio / Via Alberto da Giussano

Ex Campo Tav, i detenuti terminano la sistemazione dell'area

I detenuti del carcere di Novara hanno concluso la pulizia dell'area non abitata del campo, che era invasa di rifiuti e erbacce

E’ proseguito nella mattinata di oggi, mercoledì 19 ottobre, l’intervento di pulizia e sistemazione dell’ex-campo base della Tav in via Alberto da Giussano eseguito dall’Assa con l’impiego dei detenuti volontari in uscita premio dal carcere di via Sforzesca.

Come noto, l’iniziativa denominata “Giornata di recupero del patrimonio ambientale” si svolge nell’ambito del protocollo triennale sottoscritto tra Comune, Casa Circondariale, Magistratura di Sorveglianza, Ufficio esecuzioni penali esterne, Assa e Azienda territoriale per la casa.

Nonostante l’impegno dei partecipanti alla giornata del 4 ottobre e l’ingente quantità di rifiuti rimossa durante quel primo intervento, data l’estensione e il totale degrado nel quale versava l’area (che è ritornata al Comune dopo un periodo di sequestro) per ultimare i lavori è stato necessario un secondo intervento.

I detenuti volontari, accompagnati come sempre dagli agenti della Polizia penitenziaria, sotto il coordinamento di Assa e con l’ausilio di mezzi e personale Assa, in particolare dei detenuti “cantieristi” in azienda da legge regionale 34/2008, hanno provveduto alla mondatura delle degli spazi aperti e alla rimozione degli ultimi rifiuti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Campo Tav, i detenuti terminano la sistemazione dell'area

NovaraToday è in caricamento