rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Un sussidio in cinque lingue per aiutare i fedeli turisti nel novarese

Iniziativa della diocesi per il Tempo di Avvento e di Natale. Uno strumento per venire incontro alle esigenze di numerose parrocchie diocesane ad alto richiamo turistico dall'estero

L’Ufficio di Pastorale del Turismo della diocesi di Novara ha realizzato un sussidio per la celebrazione della Messa durante il tempo liturgico di Avvento e del tempo di Natale in cinque lingue straniere.

Uno strumento per venire incontro alle esigenze di numerose parrocchie diocesane ad alto richiamo turistico dall’estero.

"Si tratta di un’iniziativa - ha spiegato il responsabile dell'ufficio don Roberto Sogni - per migliorare l’accoglienza e l’ospitalità liturgica, a partire dalle indicazioni che il nostro vescovo sta suggerendo nella sua ultima lettera pastorale 'Come sogni la Chiesa di domani?. Si tratta di un tassello, seppur piccolo, per sognare insieme la nostra Chiesa del futuro. Vorremmo dare, per il nostro campo, quello della Pastorale Turistica, qualche 'risposta alla vita delle persone per quella missione della Chiesa in collaborazione con gli altri soggetti ecclesiali presenti nel tuo territorio', proprio come ci chiede il vescovo nella nuova Lettera Pastorale".

Il sussidio è composto da foglietti - scritti in inglese, tedesco, olandese, francese e spagnolo - da lasciare all’entrata della chiesa per aiutare i fedeli delle diverse lingue a seguire la Liturgia della Parola, "si possono stampare a seconda delle occasioni e delle esigenze - ha aggiunto don Sogni - scaricandoli dalla pagina del nostro ufficio del sito www.diocesinovara.it".

Per ora il sussidio ha 11 capitoli: le 4 domeniche di Avvento, la Messa della Notte di Natale e quella del Giorno, quella della Santa Famiglia, quella di Maria Santissima Madre di Dio, quella della II Domenica del Tempo di Natale, quella dell’Epifania del Signore e quella del Battesimo del Signore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sussidio in cinque lingue per aiutare i fedeli turisti nel novarese

NovaraToday è in caricamento