Cronaca

Dopo Novara anche Arona mette un freno alla movida: niente alcolici in centro

Il sindaco ha firmato l'ordinanza che vieta il consumo di bevande alcoliche in alcune vie del centro storico

Dopo atti vandalici, schiamazzi, risse e immodizia per strada anche Arona adotta l'ordinanza novarese e vieta l'alcol per strada.

Il sindaco Alberto Gusmeroli ha firmato lo scorso venerdì 25 il provvedimento che prevede multa da 25 a 500 euro per chi consuma bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, al di fuori degli spazi autorizzati e dei dehors dei locali nel centro storico. Nello specifico le strade dove non si potà più bere sono piazza San Graziano, piazza del Popolo, corso Marconi, corso Repubblica, via Gramsci, corso Matteotti, via Paleocapa, corso Liberazione, via Torino, corso Europa, via Al Porto, piazzale Aldo Moro, piazzale Ferrari e via Milano.

"L’ordinanza sindacale è in vigore per ora fino al prossimo 01.01.2018 -  scrive il sindaco Gusmeroli - in attesa di analizzarne gli effetti. Sempre al fine di limitare l’abbandono di rifiuti in centro città, in piazza San Graziano sono stati collocati ulteriori 10 cestini per il conferimento di rifiuti. I primi effetti di questi interventi sono stati visibili già domenica mattina, quando piazza San Graziano si presentava in ordine già dalle prime luci dell’alba". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo Novara anche Arona mette un freno alla movida: niente alcolici in centro

NovaraToday è in caricamento