Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Capodanno, anche Galliate dice No ai botti di mezzanotte

Dal 31 dicembre 2016 al 1° gennaio 2017 divieto assoluto sul territorio comunale di accendere, lanciare e sparare materiali pirotecnici e similari

Dopo Trecate, anche Galliate vieta i botti di Capodanno. Il sindaco Davide Ferrari ha infatti firmato l'ordinanza che dispone il divieto assoluto sul territorio comunale di accendere, lanciare e sparare materiali pirotecnici e similari, "fatta eccezione per i materiali pirotecnici consentiti che per loro natura e funzione non siano concepiti per causare esplosioni e rumori molesti e che siano limitati alla produzione di effetti luminosi".

Il divieto è in vigore dal 31 dicembre 2016 al 1° gennaio 2017. Con l'ordinanza, l'amministrazione intende tutelare la sicurezzza dei cittadini, in particolare dei più giovani, gli animali da compagnia, e l'ambiente. "Determinati articoli pirotecnici - si legge infatti nell'ordinanza - contengono sostanze esplosive o simili che, oltre a creare pericolo per la cittadinanza e comportamenti imprevedibili negli animali, notoriamente sensibili a forti rumori, provoca inquinamento atmosferico nonché inquinamento ambientale per quanto attiene agli altri materiali componenti i medesimi".

L'ordinanza riguarda in particolare le aree del centro storico cittadino, "ricomprese nel quadrilatero formato dai viali: L. da Vinci, B. Quagliotti, Dante, Cavour, T. Orelli, dalle vie: Garibaldi, Mazzini, IV Novembre e da piazza San Giuseppe. Nonché nelle vie XXV Aprile, Ticino, Cottolengo, per Turbigo e Falcone", e le zone vicine alle strutture dell’ospedale San Rocco ed alle strutture della Casa Protetta e del Polifunzionale.

E per chi violerà il divieto sono previste sanzioni amminstrative da 50 a 500 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno, anche Galliate dice No ai botti di mezzanotte

NovaraToday è in caricamento