rotate-mobile
Cronaca Oleggio Castello

Oleggio Castello, intossicata dal monossido di carbonio in casa: 47enne finisce in ospedale

La donna è stata poi trasferita alla clinica I Cedri di Fara Novarese per un trattamento di ossigeno terapia in camera iperbarica

Ancora un caso di intossicazione da monossido di carbonio nel novarese. Questa volta la vittima è una donna di 47 anni residente a Oleggio Castello, che nella serata di domenica 19 gennaio è stata ricoverata presso la casa di cura I Cedri, a Fara Novarese, per essere sottoposta ad un trattamento di ossigeno terapia iperbarica in regime di emergenza.

Secondo quanto comunicato dalla casa di cura, a causare l'intossicazione domestica da monossido di carbonio sarebbe stata una prolungata esposizione ad un braciere a scopo di riscaldamento.

La donna, dopo aver manifestato sopore e cefalea, è riuscita a recarsi da sola al pronto soccorso dell'ospedale di Borgomanero, dove le è stata diagnosticata un'intossicazione da monossido di carbonio. La 47enne è stata quindi portata a Fara per il trattamento di ossigeno terapia in camera iperbarica, che si è svolto senza complicanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oleggio Castello, intossicata dal monossido di carbonio in casa: 47enne finisce in ospedale

NovaraToday è in caricamento