Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Vercelli, smantellata attività di spaccio, in sei mesi affari da 250mila euro: nel mirino anche Novara

Operazione "Revenge 2020"

I canali di approvvigionamento erano persone domiciliate nella provincia di Novara e di Pavia. Anche il territorio locale è finito nel mirino dell’operazione “Revenge 2020” messa a segno dalla polizia di Vercelli. Come riporta Ansa sono 12 le misure cautelari eseguite nello smantellamento di una grande attività di spaccio.

Nei sei mesi di indagine la movimentazione ha creato un giro d’affari di 250mila euro. A capo dell’attività un uomo residente a Vercelli gestore di un bar che era la base operativa; di Palestro in provincia di Pavia l’uomo che riceveva l’ordine e poi in provincia di Novara e Pavia i canali di approvvigionamento.

Delle dodici misure cautelari, sette sono in carcere. Venticinque gli indagati totali. La polizia, coordinata dalla Procura di Vercelli, sta procedendo a perquisizioni domiciliari, di cui una anche in un campo nomadi nel capoluogo. Il questore ha disposto la chiusura per 30 giorni del bar epicentro dell'attività di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vercelli, smantellata attività di spaccio, in sei mesi affari da 250mila euro: nel mirino anche Novara

NovaraToday è in caricamento