Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Borgomanero

Borgomanero, l'assessore regionale Pentenero visita l'Enaip

Una giornata dedicata alla formazione professionale e alle prospettive di lavoro per gli studenti delle agenzie formative professionali. L'iniziativa organizzata dal consigliere Domenico Rossi

L'assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale Gianna Pentenero ha visitato ieri il centro di formazione professionale Enaip di Borgomanero. Durante l’incontro, l’assessore ha potuto conoscere la realtà formativa del centro, ha visitato i laboratori utilizzati dai corsi dell’obbligo formativo dei settori meccanico, elettrico, servizi vendite ed estetico, illustrati dagli allievi. Al termine della visita le è stata regalata un’opera d’arte in gomma piuma, realizzata dagli allievi del corso Prelavorativo.

Una giornata dedicata alla formazione professionale e alle prospettive di lavoro per gli studenti delle agenzie formative professionale della provincia di Novara. L'iniziativa è stata promossa dal consigliere regionale Domenico Rossi; l'assessore Gianna Pentenero e il collega novarese Augusto Ferrari hanno fatto visita ad alcune realtà del territorio. Oltre alla sede di Borgomanero di Enaip, gli assessori regionali hanno potuto conoscere anche quelle novaresi di Filos, Ciofs e Vco Formazione.

"La normativa nazionale così come quella regionale sta cambiando - ha spiegato Rossi - e sta per partire la programmazione dei fondi Por; chi lavora sul campo, a contatto coi i ragazzi e con i problemi legati all'inserimento nel mondo del lavoro, deve aver chiara la rotta tracciata e gli scenari futuri".

Il nuovo Por, direttive sul mercato del lavoro, il futuro di Garanzia giovani e la gestione della quotidianità, i temi emersi alla presenza dei consiglieri provinciali delegati alla formazione, lavoro e istruzione, Biagio Diana e Milu Allegra.

"Un dialogo costruttivo - ha commentato l'assessore Pentenero - che ha portato alla luce aspettative, problemi e la grande vitalità del mondo della formazione. Stiamo lavorando alacremente sulla programmazione dei fondi Por, così come sulla direttiva MdL - mercato del lavoro, senza dimenticare l'importanza delle strutture e degli strumenti necessari affinché l'offerta di formazione sia di alta qualità. A tal proposito la prossima settimana presenterò in Giunta una delibera per liberare fondi per le riqualificazione e il rinnovamento dei laboratori".

I percorsi di istruzione e formazione professionale rappresentano un canale alternativo alla scuola per l'assolvimento dell'obbligo di istruzione e per il diritto-dovere all'istruzione e alla formazione dei giovani dai 14 ai 17 anni. Sempre più giovani, infatti, scarsamente motivati dalle metodologie scolastiche tradizionali, vedono in questi percorsi un'ottima occasione per acquisire una qualifica e un diploma professionale spendibili nel mercato del lavoro. 

Sebbene in un contesto strutturale di crisi economico-occupazionale, il sistema della formazione professionale riesce a professionalizzare gli allievi, anche grazie all'ampio ricorso a metodologie didattiche improntate alla pratica, al laboratorio, allo stage, attualizzando l'apprendimento nell'esperienza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgomanero, l'assessore regionale Pentenero visita l'Enaip
NovaraToday è in caricamento