Cronaca

Funerali del neonato abbandonato: il commento del Vescovo

Mons. Brambilla: "E' un modo con cui la nostra Chiesa diocesana vuole inchinarsi di fronte alla vita che chiedeva di entrare in questo mondo"

Nel pomeriggio di domani, venerdì 10 maggio, saranno celebrati i funerali del neonato abbandonato alla periferia di Novara lo scorso aprile.

Il Vescovo di Novara, Mons. Franco Giulio Brambilla, ha voluto commentare la triste vicenda, che ha scosso tutta la comunità novarese, e non solo.

"Gabriele Francesco. Con questo doppio nome - ha scritto il Vescovo in un messaggio ai fedeli - gli agenti della Questura di Novara hanno chiamato il bimbo trovato morto lo scorso 11 aprile sotto un ponte ad Agognate, abbandonato e morto di stenti e di freddo. Il funerale viene celebrato nel Duomo di Novara, la nostra Cattedrale, ad un mese dal rinvenimento del corpo. E' un modo con cui la nostra Chiesa diocesana vuole inchinarsi di fronte alla vita che chiedeva di entrare in questo mondo. L’idea di trovare un nome per il piccolo è venuta a un ispettore della squadra scientifica ed è stata subito condivisa da tutti i suoi colleghi. Li lodiamo e ammiriamo per questo segno di rispetto e di tenerezza per il povero bimbo. Hanno scelto due nomi: Gabriele, l’arcangelo dell’Annunciazione e della maternità e Francesco, per ricordare il Santo Padre che tanto si spende per 'gli ultimi'".

"L'ho raccontato - ha aggiunto Mons. Brambilla - nella visita che sto facendo a Papa Francesco in questi giorni; si è commosso e ha pregato per lui e per voi. La vicenda di Francesco Gabriele, che ha segnato profondamente tutta la comunità novarese, sta già innescando effetti virtuosi. Celebrando qui il suo funerale, vogliamo sciogliere un inno alla vita, dire la nostra fede, che c'è spazio per ogni uomo che viene nel mondo, e ringraziare tutti voi insieme a tutti coloro che non smettono mai ogni giorno, nel silenzio e nella dedizione, di far vincere la vita sulla morte. Ciao, caro Gabriele Francesco, perdonaci perché non ti abbiamo accolto,  ma lassù dove suonano gli angeli tu sarai l'arcangelo Gabriele che annuncia la vita e protegge la Chiesa di Papa Francesco".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali del neonato abbandonato: il commento del Vescovo

NovaraToday è in caricamento