Furti in casa a Novara: la polizia arresta due persone

A finire in manette, due uomini di nazionalità cilena, fermati lo scorso 12 dicembre

Foto di repertorio

Presi i presunti autori di una serie di furti e tentati furti avvenuti in città nelle scorse settimane. La polizia di Novara ha infatti arrestato due persone, fermate la sera dello scorso 12 dicembre a seguito di un'intensa attività investigativa.

A finire in manette sono stati due uomini di nazionalità cilena di 43 e 18 anni, giunti in Italia alla fine dello scorso mese. I due, come è emerso dalla perquisizione estesa anche all’auto a loro in uso, sono stati trovati in possesso di un computer portatile e altri oggetti trafugati nel tardo pomeriggio del 12 dicembre in un'abitazione di via della Noce, nel quartiere di Sant'Antonio, dove erano stati segnalati alcuni furti.

Altre azioni predatorie erano state segnalate anche nel quartiere San Paolo, ed in particolare un tentativo di furto realizzato in via Papa Giovanni dove i ladri avevano cercato di accedere ad un'abitazione mediante la forzatura di una porta finestra, ma erano poi fuggiti, forse
perché allertati da una condomina rientrata a casa.

E' stato proprio grazie all’immediato allarme lanciato dalla donna che ha precisamente descritto gli uomini in fuga, che gli agenti della Squadra Volante e della Squadra Mobile sono riusciti prontamente a fermarli. La perquisizione personale a cui sono stati immediatamente sottoposti ha consentito di rinvenire addosso al 43enne una pinza, nascosta  in una manica della giacca che indossava, nonché una chiave di un’auto noleggiata lo stesso 12 dicembre a Milano. Nel portabagli dell'auto gli agenti hanno poi trovato la refurtiva del furto di via della Noce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due uomini sono stati dunque sottoposti a fermo di indiziato di delitto per il reato di ricettazione e denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e violazione delle norme sull’immigrazione clandestina; il 43enne è stato denunciato anche per il porto di arnesi atti ad offendere. Condotti presso la casa circondariale di Novara, all’esito dell’udienza di convalida sono stati sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria e del divieto di espatrio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Elezioni comunali 2020, tutti i risultati nel novarese e nel Vco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento