Furti in villa con bastoni e coltelli, arrestata la banda: aveva colpito anche a Novara

L'operazione dei carabinieri di Rivoli

Due malviventi in fuga dopo un furto

Facevano irruzione dentro ville o abitazioni private armati di coltelli e bastoni per saccheggiarle. In totale avrebbero messo a segno ben 17 colpi soprattutto nella provincia di Torino, ma anche in quelle di  Novara, Biella e Perugia, come raccontano i colleghi di TorinoToday

I video delle rapine: come agivano

La banda è stata smantellata grazie a un'operazione che ha avuto il via nelle prime ore del mattino di oggi, mercoledì 9 ottobre. A muoversi sono stati i carabinieri della Compagnia di Rivoli. L'accusa nei confronti di una decina di persone di nazionalità italiana e albanese è di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti in abitazione, ricettazione, detenzione e porto illegale di armi e strumenti atti ad offendere. 

I componenti del gruppo criminale, armati di coltelli e bastoni, dopo aver rotto le tapparelle o le porte d’ingresso, saccheggiavano ville e abitazioni isolate, sorprendendone talvolta gli occupanti nel sonno. Tra gli oggetti rubati orologi, oro, contanti, capi d’abbigliamento, autovetture, elettrodomestici e armi legalmente detenuti dai proprietari, per un valore totale di oltre 180mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, l'ospedale Maggiore di Novara deve aprire un nuovo reparto di terapia intensiva

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus, a Novara tamponi rapidi a pagamento nel parcheggio dell'ex Sporting: come prenotarli

  • Novara, pranzavano seduti al tavolino di un bar: multati dai vigili

  • Coronavirus, 6 persone positive al covid decedute all'ospedale di Novara in 24 ore

Torna su
NovaraToday è in caricamento