menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata della Memoria: Novara tiene vigile l'ansia del male

Questa mattina, venerdì 27 gennaio, al cimitero ebraico si è celebrata la ricorrenza del 27 gennaio. In serata, lo spettacolo "Le voci della Shoà" organizzato con Anpi e Istituto Storico della Resistenza

"È un’ansia forse fastidiosa, ma occorre tenerla viva, vigile, perché ci aiuterà a distinguere forse il tempo in cui bisogna tacere da quello in cui occorre parlare".

Sono queste le parole dell’assessore alla cultura del Comune di Novara Paola Turchelli, che questa mattina, venerdì 27 gennaio, ha preso parte alla commemorazione presso la sezione ebraica del cimitero di Novara, in occasione della celebrazione ufficiale della Giornata della Memoria 2012.

Un momento molto partecipato, al quale hanno presenziato anche i rappresentanti della Comunità Ebraica di Novara, Vercelli e Biella e che ha visto il coinvolgimento di un nutrito gruppo di studenti di alcune scuole medie cittadine.

Proprio i ragazzi hanno compiuto un gesto che richiama una antica tradizione ebraica, deponendo, sulle tombe alcune pietre bianche, simbolo del ricordo dei defunti. L’assessore ha poi deposto a nome del Comune di Novara una corona di alloro al monumento che ricorda i morti nei campi di sterminio nazisti.

Le iniziative della Giornata della Memoria si completano questa sera all’auditorium del Conservatorio Cantelli con lo spettacolo “Le voci della Shoà” con Valòerio Bongiorno e il Max De Aloe Quartet. Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con l’Anpi e l’Istituto Storico della Resistenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, a Novara apre un nuovo centro vaccinale

Attualità

Coronavirus, da oggi Novara e il Piemonte in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento