rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Centro / Piazza della Repubblica

Il 20 novembre è la Giornata Mondiale in ricordo delle Vittime della Strada

L'evento, che si terrà in piazza Repubblica, è organizzato dall'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada di Arona, in collaborazione con l'Automobile Club Novara e con il supporto del Comune di Novara

Questa domenica, 20 novembre, la città di Novara ospita la Giornata Mondiale in ricordo delle Vittime della Strada, che si tiene ogni anno la terza domenica di novembre.

L'evento è organizzato dall'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada di Arona, in collaborazione con l’Automobile Club Novara, e con il supporto dell’assessore comunale alle Politiche sociali Augusto Ferrari. Piazza Repubblica ospiterà un’iniziativa in memoria delle vittime: i volontari allestiranno un punto informativo dove verrà distribuito materiale illustrativo, al fine di sensibilizzare la cittadinanza in relazione ai problemi di sicurezza
stradale.

A richiamo dell’iniziativa, l’Automobile Club Novara esporrà un’auto gravemente incidentata accanto ad alcune sagome bianche che ricordano "Potresti essere tu!", per invitare i cittadini, ed in particolare i giovani, al rispetto della prudenza.

“Nella nostra società - ha commentato l’assessore alle Politiche sociali Augusto Ferrari - l’incidentalità stradale continua a rappresentare una realtà drammatica, che rende prioritaria la promozione di una cultura della Sicurezza Stradale. Si tratta di una forma particolare di azione sociale: penso a quanto spesso, specie nelle giovani generazioni, il rischio di incidenti anche mortali sia collegato a comportamenti personali devianti, al problema dell’abuso dell’alcool o della droga, comunque al disagio sociale. Ecco perché, come amministrazione comunale, abbiamo sostenuto
questa iniziativa dell’Automobile Club, che mira, attraverso un linguaggio visivo molto efficace, a far riflettere sull’uso consapevole dell’auto e più in generale su stili di vita più responsabili”.

“Attraverso quest’iniziativa - ha ricordato il direttore dell’Automobile Club Novara Eleonora Vairano - vorremmo rendere maggiormente consapevoli tutti gli automobilisti degli effetti del comportamento alla guida sulla sicurezza stradale. In particolare, desideriamo informare i giovani sui rischi che si corrono, conducendo un veicolo in stato di ebbrezza: si riducono attenzione e controllo, si affievoliscono i riflessi e cala la percezione del rischio. Ricordiamo che l’incidente stradale si conferma come prima causa di morte per i giovani”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 20 novembre è la Giornata Mondiale in ricordo delle Vittime della Strada

NovaraToday è in caricamento