rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

Bullismo, identificata la baby-gang della stazione di Novara

Il gruppo di 5 giovani aveva aggredito un ragazzino minorenne

Sono cinque i componenti della baby-gang responsabile di atti di bullismo nei confronti di ragazzini accaduti nella zona della stazione ferroviaria di Novara.

Il gruppo è stato identificato dagli agenti della polizia ferroviaria di Novara dopo una complessa ed articolata indagine iniziata in seguito alla denuncia di un minore italiano di origine benagalese.

Al momento della denuncia il giovane aveva raccontato agli agenti della polfer di essere stato accerchiato, minacciato e deriso, nonché aggredito fisicamente da dei ragazzi che lo avevano anche colpito ripetutamente facendolo cadere a terra, e gli avevano lanciato addosso un cestino metallico vantandosi infine di far parte di una nota baby-gang della zona. 

In base agli accertamenti e alle testimonianze, gli agenti sono riusciti ad individuare la zona di provenienza del gruppo di aggressori e a risalire alla loro identità grazie all’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, presenti a bordo dei treni, dove le telecamere hanno ripreso i componenti della banda durante l’arrivo e la ripartenza dalla stazione di Novara.

Gli agenti hanno quindi fatto vedere alla vittima e ai testimoni delle foto grazie dalle quali sono stati riconosciuti gli autori dell’aggressione che sono stati indagati in stato di libertà in concorso per lesioni personali aggravate da futili motivi, discriminazione razziale, minaccia, e danneggiamento e posti a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Gli elementi acquisiti dagli investigatori dovranno essere in seguito esaminati per superare il vaglio del criterio di presunzione di non colpevolezza.

Continua a leggere su NovaraToday
Seguici anche su Facebook e sul nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bullismo, identificata la baby-gang della stazione di Novara

NovaraToday è in caricamento