Incendio in un bosco di Fontaneto: denunciato un apicoltore

Secondo la Forestale, il rogo sarebbe stato causato dalla negligenza dell'uomo che avrebbe lasciato sul suolo del materiale combusto

Foto di repertorio

Un apicoltore novarese è stato denunciato dalla Forestale come responsabile di un incendio che si è verificato sabato scorso, 2 maggio, in un bosco di Fontaneto d'Agogna, in località "Tuvina".

Secondo gli uomini della stazione carabinieri forestale di Carpignano Sesia, infatti, il rogo sarebbe stato presumibilmente causato dalla negligenza dell'uomo. L'apicoltore, stando a quanto ricostruito dai militari, "si era infatti recato nel bosco per una normale visita al proprio apiario. Le evidenze investigative hanno fatto emergere, quale probabile origine del fatto, l’incauto rilascio su suolo naturale di materiale combusto, a seguito di ripulitura dell’affumicatore usato nei pressi del proprio apiario".

L'incendio, subito domato dai vigili del fuoco e dai volontari dell'Aib, ha interessato una porzione di 5-6mila metri quadrati di bosco, senza causare danni a persone o cose.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'apicoltore è stato denunciato per il reato di incendio boschivo colposo e l'affumicatore è stato sequestrato. "Si tratta di reato grave - sottolineano i carabinieri forestali - sanzionato dal Codice penale con la pena della reclusione da uno a cinque anni. Per questo raccomandiamo di mantenere sempre la massima attenzione e di evitare, in area naturale, ogni accensione che possa determinare, anche solo potenzialmente, situazioni di rischio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da lunedì 26 ottobre a Novara (di nuovo) niente più visite e ricoveri non urgenti

  • Coronavirus, coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5: la nuova autocertificazione

  • Cambio dell'ora, torna quella solare: si dorme un'ora in più

  • Coronavirus, da lunedì anche in Piemonte coprifuoco dalle 23 alle 5

  • Coronavirus, Conte ha firmato il Dpcm: bar e ristoranti fino alle 18, chiuse palestre e piscine

  • Novara, due risse sabato sera: una in centro e una in viale Kennedy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento