Incidenti stradali

Incidente a Meina, morto dopo giorni di coma uno dei feriti

Massimo Borghini è morto a seguito delle ferite riportate nell'incidente della scorsa settimana

L'incidente dell'8 novembre

Sembrava non ci fossero state gravi conseguenze per l'incidente avvenuto l'8 novembre sulla statale fra Meina e Lesa. Invece uno dei feriti, Massimo Borgini, di 65 anni, è entrato in coma una volta raggiunto l'ospedale di Borgomanero, dove era stato trasportato con l'ambulanza. L'uomo, residente ad Omegna, non si è più risvegliato ed è deceduto alcuni giorni dopo.

Sul posto dopo lo schianto, avvenuto in pieno pomeriggio, erano intervenuti i vigili del fuoco, che avevano estratto Borghini e l'altro conducente dalle due vetture, una Fiat Panda e una Opel Corsa, che si erano scontrate frontalmente, forse a causa della forte pioggia che stava cadendo in quel momento e che aveva reso scivoloso l'asfalto in prossimità di una curva. Sulla dinamica dell'incidente stanno indagando i carabinieri di Borgomanero, che dovranno ora stabilire le responsabilità della morte del 65enne. Sul corpo dell'uomo è stata effettuata ieri, martedì 14 novembre, l'autopsia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente a Meina, morto dopo giorni di coma uno dei feriti

NovaraToday è in caricamento