menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle due auto coinvolte

Una delle due auto coinvolte

Incidente a Mandello Vitta, si aggrava il bilancio dello schianto: un altro giovane morto

É deceduto nella notte uno dei feriti che era stato trasportato al Cto di Torino

Si aggrava ancora il bilancio del terribile incidente avvenuto lunedì 16 ottobre alle 17.30 a Mandello Vitta, sulla strada tra Vicolungo e Carpignano.

Le vittime

Oltre ad uno dei passeggeri, il 16enne Antonio Santomauro, un altro dei giovani che viaggiava sulla Lancia Y è morto nella notte al Cto di Torino, dove era ricoverato. Erik Dimino, 20 anni, da subito era parso in condizioni disperate ed era stato infatti trasportato all'ospedale torinese con l'elicottero. Nella notte però non ce l'ha fatta ed è deceduto. Oltre ai due morti si contano anche tre feriti: altri due giovani che viaggiavano a bordo della Lancia, uno ricoverato a Vercelli in condizioni gravi e l'altro a Novara, e la 61enne di Carpignano Sesia che guidava la Toyota Corolla coinvolta, che avrebbe riportato gravi fratture alle gambe e al bacino.

La dinamica

Secondo la ricostruzione della polizia stradale la Lancia Y con a bordo i quattro giovani avrebbe affrontato la curva a velocità elevata, invadendo l'altra corsia e colpendo in pieno la Toyota proveniente nel senso di marcia opposto, che poi si è ribaltata. Il passeggero della Lancia, Antonio Santomauro, sarebbe stato sbalzato fuori dal parabrezza. Gli altri tre ragazzi a bordo sono stati estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco e poi soccorsi dal personale medico, come pure la donna a bordo dell'altra auto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Galliate, ponte sul Ticino chiuso per lavori per tutta l'estate

Attualità

Novara, vaccini anti covid al centro di Piazza Donatello

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento