Martedì, 22 Giugno 2021
Incidenti stradali

Nebbiuno, è Pier Angelo Lavarini la vittima dell'incidente con lo spargisale

Il figlio di 18 ha riportato lievi ferite

Il mezzo ribaltato

Stava lavorando in via Garibaldi, a Nebbiuno, per spargere il sale sulla strada insieme al figlio, quando è successa la tragedia.

Pier Angelo Lavarini, 50 anni, ha perso la vita nel terribile incidente avvenuto intorno alle 18.30 di sabato 12 dicembre. Lavarini, che era incaricato di spargere sale sulla strada, si trovava a bordo del mezzo con il figlio Matteo, 18 anni, quando ha sterzato improvvisamente: il pesante spargisale è uscito di strada e si è ribaltato nel rio Colorio, un piccolo corso d'acqua che scorre vicino alla strada. Il figlio, ferito, è riuscito ad uscire da solo dall'auto, mentre per Pier Angelo non c'è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuto il personale del 118, i vigili del fuoco e la polizia stradale, che si occuperà di stabilire le cause dell'incidente. 

Pier Angelo Lavarini abitava a Levo, frazione di Stresa, ed era molto attivo per la promozione del territorio, tanto che era presidente dell'associazione Pro Levo. "Un padre, un marito, un fratello, un amico, una persona che si è sempre prodigata per la sua amata Levo. Una comunità sgomenta che piange e si stringe attorno alla sua famiglia" ha detto il sindaco di Stresa Marcella Severino. 

Lavarini, oltre al figlio Matteo, lascia la moglie Carla e l'altro figlio Francesco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nebbiuno, è Pier Angelo Lavarini la vittima dell'incidente con lo spargisale

NovaraToday è in caricamento