Incidenti stradali

Incidente di Vicolungo, un passante ha divelto la maniglia per cercare di salvare Valentina

La 27enne è caduta nel canale con l'auto ed è annegata nonostante i tentativi di salvataggio di un altro automobilista

Le operazioni di recupero dell'auto

Ha cercato di rompere il vetro dell'auto con una pietra e poi ha provato a forzare la portiera con le mani, ma la corrente troppo forte ha trascinato via la macchina con Valentina dentro. Sono stati disperati e purtroppo inutili i tentativi di un automobilista che ha assistito all'incidente di Vicolungo di salvare la giovane mamma, che è annegata nel canale Alto Novarese.

I fatti

Valentina Barbierato, 27 anni non ancora compiuti, intorno alle 20.30 di mercoledì 16 agosto stava andando alla festa patronale di Vicolungo per trascorrere la serata con i colleghi del negozio Lee e Wrangler dell'outlet. Era il suo giorno libero ed era partita dalla sua casa di Fara Novarese, dove abitava insieme al compagno Fabrizio Toninelli e alla figlia, la piccola Ginevra, che aveva da poche settimane spento la sua prima candelina. 

valentina barbierato-2

L'incidente

Quella strada, percorsa centinaia di volte per andare al lavoro, la conosceva bene: non si sa perchè mercoledì all'altezza del canale Valentina abbia improvvisamente sterzato. A bordo strada era ferma un'auto, una Wolskvagen Polo, che aveva accostato per leggere i cartelli con le indicazioni per la festa patronale. Secondo i testimoni l'auto era ben visibile e non ostruiva la carreggiata. Per qualche motivo però la Ypsilon di Valentina ha curvato bruscamente a destra, ha sfondato le barriere, ed è caduta nel canale. 

I primi soccorsi

É stato proprio il guidatore della Polo a cercare di salvare la ragazza: si è gettato in acqua e ha tentato disperatamente di sfondare i finestrini con una pietra. Non riuscendo ha provato ad aprire la portiera: ha tirato talmente tanto che ha divelto la maniglia. L'auto però non si è aperta e Valentina è rimasta bloccata all'interno, con la corrente che in pochi minuti l'ha trascinata sul fondo e l'ha spostata di parecchi metri, fino alla chiusa.

Il recupero

I vigili del fuoco sono arrivati sul posto immediatamente insieme al 118, ma non è stato semplice recuperare l'auto a causa della forza dell'acqua. I soccorritori hanno dovuto contattare Est Sesia, la società che gestisce i canali, per ridurre il flusso in modo da poter arrivare all'abitacolo della vettura, agganciarla e tirarla fuori. Ci sono volute oltre due ore per il recupero: Valentina, ormai senza vita, era ancora seduta al volante. 

I funerali

La salma di Valentina è stata portata alla camera mortuaria dell'ospedale Maggiore di Novara. Nella giornata di lunedì 21 sarà effettuata l'autopsia. I funerali saranno celebrati nella chiesa di Fara Novarese mercoledì 23 alle 15.30. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente di Vicolungo, un passante ha divelto la maniglia per cercare di salvare Valentina

NovaraToday è in caricamento