rotate-mobile
Cronaca Centro / Baluardo Alfonso Lamarmora, 10

Lo stato dell'acqua: un incontro per chiarire la gestione del servizio

A un anno dal referendum, quando 26 milioni di italiani hanno votato per l'acqua pubblica, a Novara si tiene un incontro per discutere sullo stato delle cose nella provincia novarese e nel Vco

Lo stato dell'acqua nelle province di Novara e Verbania, ad un anno dal referendum.

E' questo il titolo dell'incntro che si terrà a Novara, martedì 12 giugno, alle ore 21 presso il Liceo Bellini. Ad organizzare l'appuntamento, il Coordinamento novarese per l'acqua pubblica. Ospiti al tavolo dei relatori ci saranno: il presidente del Comitato italiano per il Contratto Mondiale sull'acqua Rosario Lembo, l'assessore all'Ambiente del Comune di Novara Giulio Rigotti, il direttore dll'Ato 1 acque Piemonte Paolo Cerruti, l'amministratore delegato di Acque Novara Vco Andrea Gallina, il presidente della Provincia di Verbania e vice presidente dell'Ato 1 Massimo Nobili. Coordina l'incontro Paolo Rizzi, presidenete dell'associazione Ctna.

L'esito del referendum del 2 giugno 2012, quando 26 milioni di italiani votarono a favore dell'acqua pubblica, ha impedito che nelle province di Novara e Verbania si andasse a gara di appalto mettendo la gestione del servizio idrico sul mercato, quotandola in borsa e affidandola ai privati.

"Ora, riteniamo che - commentano dal Coordinamento novarese per l'acqua pubblica - ad un anno di distanza, sia utile che i nostri amministratori, anche alla luce delle nuove leggi in procinto di essere varate dal Governo nel merito della tariffa, ci informino sullo stato della gestionedel servizio dell'Ato 1 acque Piemonte e ci testimonino il loro impegno per proseguire nella gestione pubblica così come da loro sempre sostenuto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo stato dell'acqua: un incontro per chiarire la gestione del servizio

NovaraToday è in caricamento