Chiama il 118 per un infarto, ma è un'intossicazione da monossido di carbonio

É successo sabato pomeriggio a Novara. Protagonista della vicenda una coppia di 50enni residenti in corso Italia

Immagine di repertorio

Un 50enne si sente male e la moglie chiama l'ambulanza, pensando ad un infarto. All'arrivo dei soccorritori però il rilevatore di monossido di carbonio che un operatore del 118 aveva con sè inizia a suonare, rivelando che in realtà non si tratta di un problema cardiaco, ma di un'intossicazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

É successo a Novara, in corso Italia, nel tardo pomeriggio di sabato. Grazie al rilevatore i soccorritori non si sono trattenuti nell'abitazione, ma hanno evacuato l'appartamento, ormai saturo del gas letale. La coppia è stata trasportata alla casa di cura "I Cedri" di Fara ed è stata curata in camera iperbarica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

  • Incidente mortale a Piancavallo, motociclista si schianta e perde la vita

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 19 e 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento