menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spettacolare inseguimento per le vie di Novara: i carabinieri fermano tre truffatori di anziane

I militari hanno inseguito e bloccato un'auto con a bordo tre persone che avevano raggirato delle pensionate

Auto a tutta velocità, sirene spiegate, una frenata e il fermo: una scena da film quella che si è svolta venerdì mattina tra corso della Vittoria e il cavalcavia Porta Sempione.

I carabinieri dell'aliquota radiomobile di Novara hanno infatti intercettato un'Alfa 147 a bordo della quale viaggiavano tre persone di origini peruviane di 67, 56 e 52 anni, e l'hanno inseguita, riuscendo a fermarla proprio sul cavalcavia. I tre a bordo dell'auto avevano raggirato pochi minuti prima delle donne per sottrarre loro le borsette. I furti sono avvenuti nei piazzali del supermercato Conad di via Biandrate, nel parcheggio della Lidl di via Gibellini e davanti al bancomat della filiale Unicredit di corso XXIII marzo: con la scusa di restituire alle malcapitate alcune monete cadute, uno dei truffatori distraeva le vittime, mentre l'altro rubava loro la borsetta dall'auto. In questo modo i tre si erano impossessati delle borse di una 76enne e di una 55enne, contenenti in tutto 235 euro, oltre ad altri effetti personali, ed erano quasi riusciti a rubarne una terza, se non fosse stato per la prontezza di riflessi della vittima, una 68enne, che urlando li ha messi in fuga. 

I carabinieri, dopo aver riconosciuto l'auto con a bordo i malviventi, l'hanno inseguita e fermata: tutti e tre gli arrestati avevano a proprio carico numerosi precedenti penali per reati simili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento