Stars Novara a rischio fallimento: Maiorano chiede aiuto alla Igor

La cestista novarese affida all'amministratore delegato della Igor, Fabio Leonardi, un appello per salvare il gruppo e la società e permetterne l'iscirzione al prossimo campionato

La Stars Novara è in crisi, e l'atleta Laura Maiorano chiede aiuto alla Igor.

La cestista novarese ha infatti scritto un appello all'amministratore delegato della Igor, Fabio Leonardi, per provare a salvare il gruppo e la società e permetterne l'iscirzione al prossimo campionato.

La scadenza è fissata al 9 luglio prossimo, ma la società pare non sia in grado di mantenere economicamente le spese che servono per iscriversi ad un campionato di serie A.

"Ho 39 anni - racconta Laura - e ne ho fatta di strada nel mondo della pallacanestro. Ho avuto personalmente l'onore di poter disputare una Coppa Europea in passato e giocare a Novara mi ha ridato la gioia di competere in un ambiente davvero davvero speciale. Nessuna di noi è professionista, ma questo non ci ha mai fatto perdere di vista gli obiettivi o la condivisione massima di ognuno di essi, attraverso il lavoro e la dedizione per questo sport e per questa maglia. Io, ormai non più giovanissima, abito a Cantù e la mia trasferta a Novara per giocare non è motivata dai soldi o da altro che non sia passione e amore per i nostri colori biancoblù".

Perchè proprio Leonardi e perchè proprio la Igor?

"So che Lei è una persona sensibile alle vicende sportive del territorio - ha scritto Maiorano - e sono al corrente che Lei sia stato il principale artefice della salvezza del volley femminile di alto livello a Novara, due anni fa. I suoi sforzi e la sua grande bravura imprenditoriale, riversata nello sport, stanno permettendo alla pallavolo di crescere e di portarsi a livelli sempre più alti. So anche che la Sua azienda e la Sua famiglia siete particolarmente attivi nel promuovere progetti di carattere sociale, culturale e, nello sport, non solo nella pallavolo, ma anche nel calcio, nel rally, nel podismo".

Il sogno dell'atleta è quello che anche il basket biancoblu torni a brillare come un tempo. La Maiorano è convinta che solo con l'arrivo della Igor nel mondo del basket la squadra alla quale è tanto legata possa riavere la spinta necessaria per riemergere.

"Quello che le chiedo - si legge ancora nella lettera dell'atleta - è di tenderci una mano affinché la pallacanestro di serie A a Novara non scompaia. Stiamo parlando di una realtà che in pochi anni è riuscita a passare dalle serie minori regionali, alla A3 Nazionale conquistata soltanto due anni fa, avendo anche un bacino di giovani considerevole, che si è allargato a macchia d'olio col passare del tempo, interessando anche tutto il territorio limitrofo. Io credo che nessuno più di lei possa comprendere quanto, a volte, contino più di ogni altra cosa la tenacia, la professionalità e il coraggio per intraprendere una strada o un progetto nel quale si crede. Basti vedere il successo che con gli anni Lei e la Sua famiglia avete raggiunto grazie all'intraprendenza e la spinta a crescere, a volte rischiando anche un po'. Noi crediamo nel progetto 'Stars', conosciamo il suo valore ma purtroppo la Società non ha più le forze per continuare da sola e per mantenere in vita il basket di alto livello che faticosamente abbiamo raggiunto, ci vorrebbe davvero poco. Per questo ho voluto direttamente contattarla. Perché so che Lei può davvero aiutarci, le assicuro che non se ne pentirebbe. Tutti meritano un'opportunità di poter mostrare il proprio valore e noi lo meritiamo. Meritiamo di continuare a 'brillare' come è stato sino ad ora. Lo merita Novara che potrebbe così mantenere un altro sport d'alto livello in serie A".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • I 5 migliori ristoranti sul Lago d'Orta

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Blocco del traffico a Novara, facciamo chiarezza: chi può circolare e chi no

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

Torna su
NovaraToday è in caricamento