Cronaca

Novara, al via il piano per la sistemazione di strade e marciapiedi in tutta la città

Concluse le gare d'appalto, l'inizio dei lavori è previsto per giugno. Molte le zone di Novara interessate dal piano

I cantieri partiranno a giugno in diverse zone della città (foto di repertorio)

Un milione e 200mila euro: è questa la cifra messa sul tavolo dal Comune di Novara per il rifacimento di strade e marciapiedi in città.

La gara d'appalto dei lavori, che sono divisi in due lotti, si è conclusa con un ribasso che sfiora il 25%. Il primo lotto, che sarà realizzato dalla ditta Scarlatta Umberto di Biella per un totale di 602mila euro più Iva, comprende il rifacimento del manto stradale di tratti di corso Trieste, corso Mazzini, viale dei Tigli, via Coccia, viale Verdi, via delle Rosette e via Sforzesca, oltre al rifacimento e all'abbattimento delle barriere architettoniche di parti dei marciapiedi di via Gorizia, via Monte Santo, viale Verdi e via delle Rosette.

Il secondo lotto invece è andato alla ditta Ramella di Varese, che per 363mila euro più Iva asfalterà tratti di via Perlasca, viale Kennedy, via Andrea Costa e viale Volta e i marciapiedi del cavalcavia San Martino, viale Kennedy, via Bramante  e via Alfieri. I lavori prenderanno il via la prima settimana di giugno e si concluderanno nell'arco dell'estate.

"Un'altra parte dei lavori sarà discussa in giunta nelle prossime settimane - spiega l'assessore ai lavori pubblici Simona Bezzi - si tratta di un impegno di spesa di 900mila euro che riguarderà sempre la bitumatura delle strade e l'abbattimento delle barriere architettoniche dei marciapiedi e che prenderà il via presumibilmente verso la fine dell'anno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, al via il piano per la sistemazione di strade e marciapiedi in tutta la città

NovaraToday è in caricamento