Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Libano, il Reggimento di Bellinzago insegna la cucina italiana

Il corso è stato tenuto nel villaggio di Ayta Ash Sha’b. 32 le donne partecipanti, che hanno imparatto diverse ricette italiane

Si è concluso il 22 settembre, presso la base “Millevoi” di Shama, il corso di cucina organizzato dal contingente italiano di Unifil a favore delle donne di Ayta Ash Sha’b, un piccolo villaggio nel Sud del Libano.

Il corso, che per sei settimane ha visto impegnate 32 allieve di differenti età ed estrazione sociale, è stato tenuto dai “caschi blu” del Reggimento Gestione Aree di Transito di Bellinzago Novarese. Le partecipanti hanno appreso le basi della cucina mediterranea per poi cimentarsi nella preparazione di piatti tipici italiani tra i quali diverse ricette di pasta, grazie alla donazione effettuata dalla Divella, e alcuni dolci della tradizione nostrana.

E’ stato il Colonnello Mario Stefano Riva, comandante del reggimento, a consegnare gli attestati di partecipazione al corso e un set di pentole da cucina marca Moneta donate dalla ditta Allufon che resterà a disposizione del Social Development Centre di Ayta Ash Sha’b per la promozione di nuove iniziative gastronomiche. Il corso rientra in un’offerta didattica ampia e diversificata che si inserisce nell’ambito delle attività di assistenza alla popolazione che i “caschi blu” del contingente italiano svolgono nel pieno rispetto della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza dell'Onu.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libano, il Reggimento di Bellinzago insegna la cucina italiana

NovaraToday è in caricamento