rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca Romagnano Sesia

Dal 1° febbraio sospeso il servizio sostitutivo Romagnano-Santhià

Il servizio di autobus sostitutivi dei convogli della linea Arona-Santhià rischia di essere interrotto. Lo comunica l'associazione temporanea di imprese (Atap, Baranzelli e Stac)

Lo scorso mese di dicembre, la Regione Piemonte aveva affidato alle Province i servizi di trasporto su gomma in sostituzione delle dieci linee ferroviarie sospese nel giugno del 2012.

Ora, però, due delle linee di autobus rischiano di essere interrotte e di creare ulteriori disagi ai pendalari novaresi. Si tratta delle autolinee Romagnano-Santhià (che con la linea Arona-Romagnano è andata a sostituire una parte della tratta ferroviaria Arona-Santhià) e Vercelli-Casale.

La comunicazione arriva direttamente dall'associazione temporanea di imprese, che raggruppa tre diverse società: Atap, Baranzelli e Stac. Le due autolinee saranno interrotte a partire dal 1° febbraio, se entro il 31 gennaio 2013 gli Enti competenti non provvederanno alla relativa regolarizzazione economica e contrattuale.

Secondo quanto stabilito dalla Regione Piemonte, per il periodo dal 17 giugno all'8 dicembre 2012, le Province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola hanno assunto la competenza dei servizi automobilistici sostitutivi di ferrovia della linea Arona-Santhià, limitatamente alla tratta da Arona a Romagnano Sesia, mentre sono stati mantenuti di competenza della Provincia di Vercelli i servizi relativi alla tratta complementare da Romagnano Sesia a Santhià. L'amministrazione regionale ha quindi assegnato alle Province i budget chilometrici e le relative compensazioni economiche.

"Alla data attuale però - comunicano dall'associazione di imprese - la Regione Piemonte non ha assunto alcun impegno formale rispetto al finanziamento dei servizi automobilistici sostitutivi di ferrovia in questione, oltre la data dell'8 dicembre 2012. In tale situazione, la Provincia di Vercelli ha formalmente richiesto all'associazione temporanea di imprese di proseguire l'esercizio dei servizi sulle linee Santhià-Romagnano e Vercelli- Casale, garantendo il riconoscimento dei relativi corrispettivi esclusivamente fino alla data del 31 gennaio 2013, attestando l'oggettiva insussistenza delle condizioni per l'assunzione e la sottoscrizione di impegni contrattuali in ordine alla prosecuzione dei servizi in oggetto oltre tale data".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 1° febbraio sospeso il servizio sostitutivo Romagnano-Santhià

NovaraToday è in caricamento