rotate-mobile
Cronaca Arona

Arona-Santhià: riunione di quadrante a Vercelli con l’assessore Bonino

L'incontro si è svolto lunedì 9 luglio, e vi hanno preso parte anche alcuni dei membri del Comitato Pendolari, che hanno sollevato dubbi e problemi sulla linea ferroviaria sospesa dal 17 giugno

Lunedì 9 luglio si è svolta a Vercelli, presso il palazzo della Provincia, la riunione del quadrante ferroviario con l'assessore regionale ai Trasporti Barbara Bonino.

All'incontro hanno preso parte anche alcuni membri del Comitato Pendolari, che hanno posto dubbi e problematiche relative alla sospensione dei treni sulla linea Arona-Santhià, avvenuta lo scorso 17 giugno. Tra i problemi segnalati: la perdita di buona parte dell'utenza sulla tratta a causa della confusione che regna presso le stazioni, i viaggiatori non sono ben informati sugli orari di partenza e arrivo dei bus e si sono riscontrate difficoltà nell'acquistare l'abbonamento mensile di luglio. Non solo, il Comitato ha espresso la necessità di creare un contatto tra gli autisti Atap e l'Ufficio Movimento della Stazione di Santhià, per poter attendere entro i 10 minuti i passeggeri dei treni in ritardo, e la richiesta di fasce serali di garanzia in caso di sciopero.

Alle domande del Comitato l'assessore Bonino ha risposto chiedendo al direttore regionale di Trenitalia, presente alla riunione, di limitare i disagi per l’utenza rimasta, confusa per la mancanza di informazione dovuta al mancato aggiornamento dei software della azienda. La Bonino ha altresì comunicato che il livello di tolleranza dei ritardi si è abbassato, e le sanzioni scatteranno appena si superino i 5 minuti di ritardo dei treni, anziché dopo 15 minuti come successo fino ad ora.

Relativamente alla richiesta di un contratto tra Atap e Stazione di Santhià, è intervenuto l'assessore provinciale Angelo Dago, ha comunicato che l’azienda di trasporto biellese sta chiedendo ai suoi autisti l’accesso all’Ufficio Movimento della stazione per aspettare i passeggeri sul treno in ritardo.

Infine, l’assessore Bonino ha nuovamente precisato che si tratta solo di una sospensione della linea, e non di soppressione. La Regione sta infatti pensando di predisporre una gara diretta ad aziende private per ripristinare il servizio su rotaia. A tale proposito il Comitato ha chiesto di essere coinvolto per proporre miglioramenti del servizio.

A questo scopo è stata organizzata una conferenza sul trasporto regionale su ferro che si terrà a Roasio (Vercelli), il 1° settembre 2012 presso la palestra Virtus, dove oltre ai referenti delle varie tratte piemontesi sospese interverranno, tra gli altri, anche Helmuth Moroder, direttore generale del Comune di Bolzano e progettista della linea ferroviaria Merano-Malles, e il presidente Assoutenti Massimo Ferrari.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arona-Santhià: riunione di quadrante a Vercelli con l’assessore Bonino

NovaraToday è in caricamento