Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Cimiteri, si cambia: loculi vicini anche per conviventi e coppie gay

La normativa è stata modificata: da ora avranno facoltà di chiedere in concessione il loculo accanto ai propri cari anche persone legate da vincoli di affetto

Il comune di Novara anticipa la discussione parlamentare sulle cosiddette "coppie di fatto". Nel cimitero urbano è dunque possibile, per una persona "legata da vincoli d'affetto" prendere in concessione un loculo accanto a quella del proprio caro.

Il regolamento, riguardante in particolare l'area appena sistemata e resa disponibile del V recinto, impone che il loculo possa essere "acquistato" solo in caso di decesso. Hanno diritto di comprare il loculo da vivi solo i parenti stretti di chi è già sepolto, purchè abbiano più di 65 anni.

Il comune ha operato questa scelta per evitare la saturazione immediata dei nuovi 358 loculi: se non si fosse posto questo criterio moltissima gente avrebbe già richiesto la concessione. In questo modo invece si pone un limite, evitando i problemi di "sovraffollamento".

L'amministrazione ha però deciso che il "vincolo di parentela" potesse essere anche un "vincolo affettivo". Questo significa che coppie conviventi che, per svariati motivi, non si sono mai sposate, avranno diritto a riposare uno accanto all'altra. L'estensione non ha alcuna limitazione di sesso, per cui possono essere sepolti vicino anche amici o coppie omosessuali. L'importante è che chi chiede la concessione abbia superato i 65 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimiteri, si cambia: loculi vicini anche per conviventi e coppie gay
NovaraToday è in caricamento