rotate-mobile
Cronaca Borgomanero

Maltempo a Borgomanero: richiesto lo stato di calamità

La pioggia violentissima dello scorso 10 ottobre si era trasformata in breve tempo in una forte grandinata aggregata in blocchi di ghiaccio di notevoli dimensioni

Il Comune di Borgomanero ha richiesto lo stato di calamità naturale.

Lo ha deliberato la Giunta nella seduta del 14 ottobre scorso, per l’eccezionale evento atmosferico, definito in termine tecnico "Stau", che ha visto sul territorio comunale abbattersi, giovedì 10 ottobre, una inconsueta perturbazione atmosferica. La pioggia violentissima si è trasformata in breve tempo in una forte grandinata aggregata in blocchi di ghiaccio di notevoli dimensioni.

Con la dichiarazione dello stato di calamità si è attivata la richiesta di contributi per i danni subiti dai beni pubblici e privati. La delibera è stata trasmessa, unitamente alla relazione tecnica di sintesi, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Protezione Civile, alla Prefettura di Novara, al presidente della Giunta Regionale del Piemonte, al presidente della Provincia di Novara e ai settori della Protezione Civile e Opere Pubbliche della Regione. Inoltre è stata chiesta l’esclusione dal patto di stabilità interno delle spese sostenute per gli interventi urgenti sugli immobili comunali danneggiati dall’evento.

La violenta perturbazione ha interessato soprattutto il centro e la zona ovest della città, compresa la zona collinare, ha causato l’allagamento di strade principali e secondarie. L'acqua ha raggiunto l’altezza di circa un metro con accumuli localizzati di ghiaccio anche superiori al metro. A causa di tutto ciò, si sono verificate ostruzioni alle condotte fognarie di deflusso delle acque meteoriche, allagamenti diffusi negli scantinati e in locali, comprese le centrali termiche, abbattimento di alberi e caduta di rami, diffusi danni a veicoli, infiltrazioni nelle coperture degli immobili, controsoffitti e pavimentazioni.

Sono stati colpiti anche immobili di proprietà comunale: la scuola primaria Dante, la scuola secondaria Gobetti e la palestra, la scuola dell’infanzia di via Scuole, il palazzetto dello sport di via Vecchia, la palestra ex Gil di piazza Matteotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo a Borgomanero: richiesto lo stato di calamità

NovaraToday è in caricamento