Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Medico novarese ucciso a coltellate in Burundi

Il chirurgo Franco De Simone è stato "accoltellato con violenza" nella sua abitazione. Fermata la sua convivente

Franco De Simone lavorava come chirurgo (foto di repertorio)

Un chirurgo italiano, nato a Novara, è stato ucciso nella sua abitazione di Bujumbura, in Burundi.

Franco De Simone, 66 anni, è stato "accoltellato con violenza" nella notte tra domenica e lunedì da persone non identificate nella sua casa del quartiere Kiriri, come ha riferito la polizia locale. La Farnesina ha confermato il decesso e ha fatto sapere di aver seguito "fin dal primo momento il caso, in stretto contatto con l'ambasciata d'Italia a Kampala, in Uganda (competente territorialmente), e con la famiglia del connazionale, a cui viene prestata tutta l'assistenza necessaria".

Secondo quanto riportato da alcuni media locali per l'omicidio sarebbe stata fermata e interrogata una donna, probabilmente l'ex convivente del medico. 

De Simone, chirurgo con grande esperienza in missioni umanitarie all'estero, soprattutto con la Croce Rossa Internazionale, lavorava come chirurgo nell'ospedale Kira, a Bujumbura, ormai da anni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medico novarese ucciso a coltellate in Burundi

NovaraToday è in caricamento