Cronaca

Novara piange Fabio, giovane atleta ucciso da un tumore

Il campione di hockey si è spento all'età di 16 anni. Nel pomeriggio di oggi i funerali alla chiesa della Madonna Pellegrina

Morire a 16 anni per colpa di un tumore. Fabio Montani, giovane campione di hockey novarese, si è spento nella notte tra sabato e domenica, dopo aver lottato contro un male incurabile, che lo aveva colpito all'improvviso sei mesi fa.

"Una malattia fulminante - come raccontano dall'Azzurra Hockey Novara Asd, società sportiva in cui giocava Fabio - che nell’ultimo anno Fabio ha affrontato con coraggio e con il massimo riserbo".

La città lo ha salutato per l'ultima volta nel pomeriggio di oggi, martedì 28 ottobre; i funerali si sono svolti alla chiesa della Madonna Pellegrina.

Fabio era nato il 12 gennaio del 1998, era un ragazzo pacato, "sempre educato nei suoi modi di comportarsi - ricordano dall'associazione sportiva - che in campo parlava poco e dava tanto ai suoi compagni di squadra e al suo allenatore. Senza risparmiarsi mai, lottando fino alla fine, come ha fatto fino all’ultimo respiro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara piange Fabio, giovane atleta ucciso da un tumore

NovaraToday è in caricamento