Borgomanero: nella notte è morto Pino "Dado" Posata

Appena tornato da Lourdes, si è sempre battuto per i diritti dei disabili

Pino Posata in preghiera a Lourdes

Tanta tristezza per i borgomaneresi che questa mattina hanno appreso la notizia dell'improvvisa morte di Pino Posata mentre si trovava a Champoluc.

Dado, come tutti lo chiamavano, era appena rientrato da un pellegrinaggio a Lourdes dove aveva pregato per tutti i suoi amici. Solo qualche settimana prima era riuscito ad avverare uno dei suoi sogni, ovvero essere ricevuto da papa Francesco a Roma.

In città lo conoscevano tutti, lo si vedeva sempre scorrazzare in ogni dove con la sua carrozzina elettrica e fermarsi a chiacchierare con chiunque. Amava molto stare con i giovani ed era tifosissimo dell'Inter.

Borgomanerese d'adozione, da sempre si è battuto per i diritti dei disabili, portò anche in consiglio comunale una lettera per far riflettere sull'importanza dell'abbattimento delle barriere architettoniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento