Lutto nel mondo dell'imprenditoria novarese: addio a Ugo Paffoni

Titolare dell'omonima rubinetteria di Pogno, da anni era anche presidente e sponsor della Fulgor Basket Omegna

Ugo Paffoni

Lutto nel mondo dell'imprenditoria novarese e dello sport locale. Nella serata di ieri, mercoledì 11 novembre, è morto Ugo Paffoni, titolare dell'omonima rubinetteria di Pogno, fondata dal padre Roberto nel 1953, e presidente della Fulgor Basket Omegna.

Paffoni si è spento all'età di 75 anni, a causa di un tumore, nella sua casa di Pettenasco, sul Lago d'Orta.

"Oggi è un giorno triste. Nero, come l’umore di tutti - si legge in una nota stampa della Fulgor Basket Omegna -. E’ il giorno più cupo della storia della Fulgor. Se n’è andato il nostro presidente, Ugo Paffoni. Vinto da un male incurabile che lo ha portato via in poche settimane. Non ci sono parole per esprimere quello che sentiamo tutti. Tifosi, dirigenti, allenatori, giocatori, vecchi e nuovi. In questi 14 anni, il mondo della pallacanestro ha scoperto un uomo straordinario. Entrato in punta di piedi, Ugo Paffoni è diventato un punto di riferimento, un simbolo, un’icona. Ha legato in maniera indissolubile il suo nome a quello della nostra società. E’ stato un padre buono, comprensivo, innamoratissimo della Fulgor. Una passione sconfinata la sua, cresciuta giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno. La Fulgor è cresciuta con lui, è cresciuta grazie a lui, è diventata quello che è grazie a lui. Ci rimangono il suo esempio, il suo amore incondizionato, il suo commovente attaccamento ai nostri colori. E ci rimane da perseguire il suo sogno: quello del ritorno in serie A2, nel nuovo palazzetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Coronavirus, cinque decessi tra Novara e Borgomanero: i ricoverati in provincia sono 354

Torna su
NovaraToday è in caricamento