Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Musa: 316 parcheggi tornano gratuiti, ma ne arrivano 127 "blu" in più

Dopo l'annuncio della scorsa settimana polemiche sul numero dei posti che saranno a pagamento a Novara. E si torna a parlare della pedonalizzazione di piazza Martiri

Piazza Martiri è tra le zone interessate

La scorsa settimana l'amministrazione comunale ha annunciato una riduzione dei parcheggi a pagamento in città.

Dal 1° luglio, infatti, 316 posti in fascia C (0,50 euro all'ora) in alcune aree della città torneranno ad essere "bianchi": la prima zona interessata dal provvedimento sarà quella di piazza Pasteur, dove torneranno alla sosta libera 75 stalli, ai quali se ne aggiungeranno 22 in via Gorizia, 49 in via Legnano, 19 in via Pontida, 22 in via Piave e 6 in via Monte San Gabriele. 

Nei giorni successivi però è scoppiata la polemica sui numeri dei parcheggi che effettivamente saranno gratuiti. Nell'albo pretorio del comune è infatti spuntata una determina dirigenziale che parla di 127 nuovi parcheggi in centro che attualmente non sono a pagamento, ma che lo diventeranno da quest'estate. Al momento dell'annuncio della revisione del piano Musa però nè il primo cittadino nè l'amministrazione ne hanno fatto menzione. 

Sulla determina si legge che i motivi principali che hanno portato a questa decisione sono stati "modifiche dovute a sistemazioni stradali; stalli previsti ma non realizzati; stalli previsti a pagamento ma ancora riservati ai residenti; stalli riservati al tribunale ed ai servizi sociali comunali; valutazioni del Comando Vigili".

"Quei posti “blu”  - dice il sindaco Canelli sui social - sono quelli che Ballarè aveva garantito al gestore e che poi, per varie ragioni, non aveva mai consegnato. Per la precisione erano ben 127 e questa inadempienza ha generato due gravi problemi: da una parte ha creato una sorta di “Far west” con una non regolamentazione dei posteggi in centro storico e dall'altra ha esposto il Comune di Novara al rischio di soccombere economicamente in un contenzioso per inadempienza contrattuale. Noi abbiamo aperto un canale di dialogo e abbiamo "risolto" la questione trovando la disponibilità della società a rinunciare a 45 posteggi in altre fasce e ben 316 in zone periferiche. Insomma, Musa alla fine di questa prima fase di revisione passa da 5504 posti garantiti dal contratto a 5143. A casa mia questo significa aver diminuito i parcheggi blu a Novara, rispetto all’eredità lasciataci da Ballaré e dalla sua giunta. Ripeto, è un primo passo per una revisione più profonda che spero, se si verificheranno alcune condizioni, possa portare in futuro anche a una pedonalizzazione di Piazza Martiri, ma non prima di aver assicurato posteggi alternativi in aree limitrofe. Stiamo lavorando anche per cercare soluzioni più compatibili a chi frequenta l'area dell'ospedale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musa: 316 parcheggi tornano gratuiti, ma ne arrivano 127 "blu" in più

NovaraToday è in caricamento