Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Nuovo decreto di Natale: cosa cambia dal 24 dicembre

Due deroghe presenti nel decreto che riguardano gli spostamenti e le visite a casa

Foto di repertorio

Nuovo decreto di Natale: cosa cambia dal 24 dicembre? Zona rossa o arancione, sono queste le due alternative stabilite dal Decreto di Natale per quanto riguarda il periodo che va dal 24 dicembre al 6 gennaio 2021. La zona gialla per il Piemonte termina il 23 dicembre e tutta l’Italia sarà zona rossa dal 24 al 27 compresi, dal 31 dicembre al 3 gennaio compresi e il 5 e 6 gennaio. Quattro i giorni di zona arancione: dal 29 al 30 dicembre compresi e il 4 gennaio.

Coronavirus, cosa è consentito fare in zona rossa

Le deroghe: come e quando si può fare visita a famigliari e amici

Oltre al “cosa è consentito fare in zona arancione e gialla”, ormai regole già note visto che il Piemonte ha attraversato entrambi i colori, ci sono due deroghe nel decreto che riguardano gli spostamenti fra i Comuni e le visite. In zona arancione le persone che risiedono in Comuni di meno di 5mila abitanti potranno spostarsi negli altri comuni limitrofi, nel raggio di 30 km, ma non nel capoluogo di provincia.

E le visite? La deroga vale per tutto il periodo festivo, dal 24 dicembre al 6 gennaio: sono consentiti gli spostamenti verso una sola abitazione privata, a patto che sia nella medesima regione, una sola volta al giorno, dalle 5 alle 22 per rispettare il coprifuoco, e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle che vivono in quella data abitazione, oltre ai minori di 14 anni e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Coronavirus, cosa è contentito fare in zona arancione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo decreto di Natale: cosa cambia dal 24 dicembre

NovaraToday è in caricamento