Cronaca

Neonato abbandonato tra i rifiuti: autopsia rinviata a lunedì

Intanto proseguono le indagini, per gli inquirenti la madre potrebbe non aver agito da sola. I primi accertamenti medico legali hanno confermato che il parto é avvenuto un paio di giorni prima del ritrovamento

E' stata rinviata a lunedì 15 aprile l'autopsia sul corpo del neonato trovato morto tra i rifiuti alla periferia di Novara.

Intanto, proseguono le indagini della Questura per rintracciare la madre del piccolo, che secondo gli investigatori potrebbe non aver agito da sola. L'ipotesi è infatti quella che il parto non sia avvenuto in zona e che la donna sia stata aiutata da qualcuno a sbarazzarsi del neonato. In Procura è stato aperto un fascicolo per omicidio.

Per capire con esattezza cosa sia realmente accaduto bisogna comunque aspettare i risultati dell'esame autoptico, che stabiliranno se il piccolo sia nato morto o se invece sia stato abbandonato ancora vico, e quindi deceduto solo in seguito. I primi accertamenti del medico legale hanno già stabilito che il parto dovrebbe essere avvenuto un paio di giorni prima del ritrovamento del cadavere, avvenuto nella serata di ieri, giovedì 11 aprile, nella zona di Agognate.

Nel frattempo, le forze dell'ordine proseguono nelle ricerche negli ospedali piemontesi e lombardi, ricerche che però non hanno ancora dato alcun esito positivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato abbandonato tra i rifiuti: autopsia rinviata a lunedì

NovaraToday è in caricamento