Nasce la lista civica "NoixNovara"

In vista delle elezioni del 2016 De Grandis, ex Ndc, fonda una nuova lista

É nata la nuova lista civica NoixNovara in vista delle elezioni del prossimo anno. Il suo fondatore è Ivan De Grandis, 29 anni, ex esponete del Nuovo Centro Destra novarese e promotore del comitato No Musa e del laboratorio civico Sveglia Novara.

"NoixNovara non sarà una semplice lista civica che nasce e muore con le elezioni - spiega De Grandis - Abbiamo scelto infatti la forma dell'associazione per coinvolgere quante più persone possibili, e per essere più trasparenti possibili. Sarà dunque un movimento civico, senza bandiere di partito e ovviamente senza soldi pubblici. Certo, io provengo dall’area di centrodestra, ma il nostro progetto sta raccogliendo adesioni assolutamente trasversali: imprenditori, commercianti, liberi professionisti, lavoratori e non di ogni ordine e grado, pensionati e studenti, senza distinzioni di età e genere o di luogo, dalla periferia al centro. Denominatore comune: la voglia di partecipare e l'impegno in prima persona per migliorare Novara".


"Sappiamo bene quale città vogliamo - prosegue il candidato - prima di tutto vogliamo che si parli meno di "città" e più di "Comune di Novara", il problema non è tanto nel termine quanto nel concetto: in questi quattro anni le periferie e le frazioni sembrano essere state dimenticate da una giunta che ha preferito concentrarsi sulla zona centrale - per di più senza chissà quali risultati - nell'area compresa tra i baluardi e non è un caso se proprio i baluardi saranno il perimetro della nuova ZTL, che certo non annovera molti fans.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La road map di NoixNovara ha tempi serrati - conclude De Grandis - stiamo costruendo un programma con in testa queste priorità, un simbolo e naturalmente un manifesto che siamo certi avrà l' adesione di moltissime persone, della società civile, del volontariato, della cultura e dello sport. Le porte rimangono aperte e siamo pronti a dialogare anche con tutte quelle associazioni e gruppi civici che stanno pensando di impegnarsi e condividono queste priorità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

Torna su
NovaraToday è in caricamento