Pulizia straordinaria: detenuti al lavoro con Assa sull'Allea San Luca

Nella mattina di mercoledì, alla presenza dell'assessore alle Politiche sociali Elia Impaloni. Marzo: "Visti i risultati, abbiamo intenzione di continuare"

Si è svolta nella mattinata di ieri, mercoledì 9 luglio, la seconda parte della pulizia straordinaria dell'Allea San Luca svolta da Assa e dai detenuti del Carcere di via Sforzesca nell'ambito delle Giornate di recupero del patrimonio ambientale.

"Proseguono le iniziative sociali che vanno a favore del decoro della città - ha commentato il presidente di Assa Marcello Marzo - e che, visti i risultati, abbiamo intenzione di continuare. Stiamo pensando e ragionando col Comune in merito a ulteriori iniziative su zone della città più periferiche".

Presente anche, al momento dell’avvio dei lavori, anche l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Novara Elia Impaloni, che, dopo aver apprezzato "dal 'di fuori', come cittadina, la validità dell’iniziativa" per la prima volta ne ha preso visione in qualità di assessore evidenziandone "un impatto ancora maggiore per gli importantissimi risvolti sociali, oltre che ambientali, di questa attività che sicuramente va super rivalutata e valorizzata. Oltre a migliorare il decoro ambientale della città, permette ai detenuti di sentirsi utili alla società compiendo un lavoro pregevole e credo proprio che sentirselo dire e riconoscere pubblicamente per loro sia importante e gratificante. In questo caso si tratta proprio di attenzione agli ultimi degli ultimi. In questo sta il valore aggiunto di questo progetto".

Il protocollo di intesa, siglato nel mese di aprile tra Assa, Comune di Novara, Magistratura di Sorveglianza, Casa Circondariale, Ufficio esecuzioni penali esterne ha proprio tra gli obiettivi "il favorire il graduale reinserimento nella società civile dei soggetti detenuti presso la Casa Circondariale attraverso progetti di reinserimento sociale e lavorativo".

Quella di ieri è stata l’ottava Giornata, e ha concluso la pulizia e il riordino dell’Allea San Luca, iniziati mercoledì scorso, 2 luglio. I lavori hanno interessato viale e controviale IV Novembre, l’area del Monumento ai Caduti e viale Grandi.

Sono stati raccolti i rifiuti che si trovavano soprattutto sparsi nelle parti perimetrali e nelle siepi,sono stati mondati dalle infestanti i vialetti e i cordoli, puliti i pozzetti di raccolta acque che erano stracolmi di terra e fogliame. E’ stata anche ripristinata la funzionalità della fontanella d’acqua accanto al monumento ai Caduti alla quale è stato necessario cambiare i rubinetti e le valvole. E’ stato ricementato l’angolo perimetrale del Monumento ai Caduti di Nassiriya, trovato gravemente danneggiato. E’ stata fatta la sostituzione di parte delle assi delle panchine. E’ stato colmato, con terra riportata, l’avvallamento di una delle grandi aiuole di viale IV Novembre che è stata ben risistemata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

Torna su
NovaraToday è in caricamento