rotate-mobile
Cronaca

Novara, violento pestaggio dopo la lite al bar: la polizia trova i responsabili

Misure cautelari per gli autori dell’aggressione avvenuta dopo una discussione in un bar del centro

Un vero e proprio agguato, con mazze e tirapugni, dopo la discussione in un bar.

La squadra mobile della polizia di Novara ha eseguito le misure cautelari nei confronti degli autori di un violento pestaggio avvenuto a Novara a gennaio. Secondo le ricostruzioni la vicenda ha avuto origine in un bar del centro di Novara, dove un gruppo di amici poco più che 20enni è stato importunato da altri giovani: sembra che questi avessero rivolto apprezzamenti a due ragazze del gruppo. Ne è nata una discussione, che si è conclusa con la minaccia da parte delle vittime di chiamare la polizia.

Il giorno successivo però, nel tentativo di chiarire la vicenda, i due gruppi si sono incontrati in una zona isolata alla periferia est della città: due ragazzi di orgini kosovare e uno marocchino sono caduti in una vera e propria imboscata, con mazze e tirapugni. Ad avere la peggio uno dei due kosovari, che ha riportato gravi lesioni al volto giudicate guaribili in 80 giorni. Gli aggressori, non contenti, hanno anche bucato le gomme dell'auto delle vittime.

Le vittime hanno sporto una dettagliata denuncia e la squadra mobile, dopo indagini non semplici, è riuscita a risalire agli aggressori incrociando i dati trovati sui social: si tratta di quattro cittadini albanesi. Tre di loro sono stati raggiunti dalla misura cautelare dell'obbligo di firma, con obbligo di dimora nel comune di residenza e con obbligo di permanenza notturna, mentre il quarto risulta irreperibile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, violento pestaggio dopo la lite al bar: la polizia trova i responsabili

NovaraToday è in caricamento