rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Novara, furto in un locale: ladro rincorso e bloccato dai parenti della vittima

È accaduto nella serata di domenica 10 dicembre

Ruba un portafoglio ad un uomo all’interno di un locale, ma viene individuato subito grazie alle telecamere della video sorveglianza.

È accaduto nella tarda serata di ieri, domenica 10 dicembre, in un locale nei pressi di piazza Garibaldi, dove un uomo approfittando di un momento di distrazione della vittima si è impossessato del suo portafoglio e poi se ne è andato tranquillamente.

La vittima, un uomo di origine peruviana si trovava nel locale con dei famigliari, e si è accorto dello scippo solo al momento che si è presentato alla cassa per pagare il conto. 
La ricostruzione dei fatti all’interno del locale è stata possibile grazie alla visione della registrazione delle telecamere di videosorveglianza. Una volta individuato il responsabile la vittima e alcuni famigliari sono usciti all’esterno e hanno visto il ladro salire su una macchina e l’hanno fermato, da qui è nata una lite prima verbale e poi fisica. Nel frattempo è stato chiamato il 113 e sono giunti sul posto gli agenti della squadra mobile che si sono trovati davanti ad una lite tra la famiglia della vittima e il ladro. Il responsabile del furto, un cittadino marocchino, è stato quindi arrestato in quanto presunto responsabile del reato di rapina impropria.

Una volta in Questura, gli agenti hanno perquisito il marocchino trovandogli sotto la maglietta una carta di debito intestata alla vittima e diverse banconote per un valore di 70 euro. Per questo motivo dunque il giovane è stato arrestato per rapina impropria e deferito in stato di libertà per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato italiano. Nella giornata di oggi, lunedì 11 dicembre, verrà svolto il processo per direttissima.

Continua a leggere su NovaraToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, furto in un locale: ladro rincorso e bloccato dai parenti della vittima

NovaraToday è in caricamento