rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca

Novara Jazz: giovedì 31 maggio prende il via l'edizione 2012

L'apertura del festival è stata affidata alla prima data italiana del sestetto Touch And Go. Non mancheranno i dj set al Broletto, le jam sessions, i workshop, le mostre e le degustazioni musicali

Giovedì 31 maggio ripartono gli appuntamenti musicali del NovaraJazz Festival.

L’apertura della manifestazione sarà affidata alla prima data italiana del sestetto Touch And Go, guidato dal promettente batterista californiano Vijay Anderson.

Venerdì 1° giugno, invece, la città gaudenziana ospiterà lo storico ritorno sul palco dell’Italian Instabile Orchestra, a più di vent’anni dalla sua formazione per celebrare una delle più importanti big band a livello mondiale e raccontare una storia unica.

Il primo fine settimana di concerti si chiuderà sabato 2 con Ricardo Gallo, pianista colombiano che con il suo Cuarteto si muoverà tra tradizione e improvvisazione, con una formazione che può essere definita una all-star del paese latino-americano.

Ma non solo: anche per questa edizione non mancheranno i dj set, dopo ogni concerto, nella cornice unica del Broletto: dall’Acid Jazz dello storico produttore francese Raphael Sebbag, con l’apertura del pioniere e fondatore dell’etichetta Right Tempo Rocco Pandiani, alla serata del duo Soulful Torino che si presenterà insieme a tre moschettieri del popcorn dal Belgio: Michel Randazzo, Franco Pallozza e Salvatore Alongi.

E sono numerosi, inoltre, gli eventi e le attività collaterali che faranno da contorno al NovaraJazz: jam sessions nei locali storici della città, workshop dedicati a musicisti ed appassionati come ai bambini, aperitivi al Broletto, concerti diurni per ascoltare e scoprire le migliori proposte delle giovani jazz band, afterhour per ballare e due mostre di livello internazionale tra Casa Bossi, riletta da Gian Maria Tosatti, e l’installazione di Roberto Masotti dedicata a John Cage alla Galleria BasexAltezza, che affiancherà una serie di concerti e performance a ricordare il grande musicista, da Casa Bossi a Oleggio.

Infine, confermati anche i Jazz Brunch e i Tramonti in Jazz, occasioni uniche per scoprire il territorio: dal cortile della Provincia di Novara a Villa Picchetta, a cui si arriva con l’imperdibile Tappa jazz che parte da piazza Duomo a Novara, fino al Cortile della Soprintendenza. La grande musica sarà accompagnata da straordinarie degustazioni e luoghi speciali dove rilassarsi dopo le notti del festival. Il legame jazz e cibo quest’anno è ulteriormente indagato dalla novità "A tavola con jazz": da venerdì 1 a domenica 3 giugno la gastronomia italiana e internazionale si riunisce in piazza Duomo a Novara grazie a Arte Group srl: circa 15 stand con vendita di prodotti regionali italiani si alterneranno a stand di somministrazione, per gustare ottimi piatti. Sabato 2 giugno l'Associazione cuochi di Novara e Vco, rappresentati dallo Chef Valerio Angelino C., renderà omaggio al festival dell'esecuzione dal vivo di una scultura di zucchero sul tema del jazz.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara Jazz: giovedì 31 maggio prende il via l'edizione 2012

NovaraToday è in caricamento